Kefir di latte, uso esterno

si produce partendo da grani di matrice polisaccaridica e latte

Moderatore: Caterina

Rispondi
Avatar utente
Caterina
Messaggi: 60
Iscritto il: lun apr 01, 2019 7:51 pm

Kefir di latte, uso esterno

Messaggio da Caterina » dom lug 14, 2019 8:45 pm

Argilla
Facendo qualche esperimento ho scoperto che aggiungendo all'argilla, il kefir (come sostituto dell'acqua) si ottiene un composto molto più malleabile e facilmente spalmabile che aderisce perfettamente alla pelle, senza che ci sia bisogno di ricoprire la parte con delle bende. Volendo potete aggiungere al composto anche del fervida ad hoc!

Candidosi vaginale
Anche il kefir , come lo yogurt, funziona molto bene per la candidosi vaginale , viene applicato in loco e lasciato agire.
Questa azione è dovuta alla presenza di alcuni ceppi batterici, in particolare Lactobacillus acidophilus e Lactobacillus delbrueckii , che sono in grado di debellare questo lievito.
Purtroppo questa ricetta non ha alcuna rilevanza scientifica, però viene raccontata così e io ve la giro.

Clostridium difficile
Si tratta di un batterio che vive normalmente nel nostro microbiota, ma che in seguito a terapie antibiotiche può prendere il sopravvento. Provoca crampi addominali e colite. Il kefir riesce ad inibire la crescita del Clostridium difficile.

Herpes Zooster
Il fuoco di Sant’Antonio si può curare assumendo kefir sia per uso interno che esterno, per l’uso esterno utilizzate delle bende di cotone , immergetele nel kefir o se vi è più facile nel siero, coprite la parte malata.

Capelli
Il kefir di latte contiene la lisina e la cisteina, gli stessi amminoacidi contenuti nella cheratina, in particolare, alcuni integratori specifici per il trattamento dell'alopecia androgenetica, contengono lisina. Con il kefir di latte è possibile realizzare un impacco per i capelli, le persone che l'hanno provato hanno riportato un ispessimento del capello.
Maschera per capelli grassi
Massaggiare il cuoio capelluto con il siero, pettinare per tutta la lunghezza, coprire con la cuffia di plastica, lasciare in posa per un'ora.
Maschera per capelli secchi
Kefir di latte, massaggiare, coprire con la cuffia di plastica, lasciare in posa un'ora.
Maschera per capelli idratante
Gel di una foglia d aloe, mezzo bicchiere di siero, frullare tutto, massaggiare, coprire con la cuffia, lasciare in posa per un'ora.

Svuotamento intestinale
Contrariamente a quanto fanno i formaggi ed il latte, il kefir stimola lo svuotamento del tratto gastro-intestinale; i batteri presenti sopravvivono e colonizzano l’ambiente gastro-intestinale. Assumendo il kefir si ha una riduzione dei batteri patogeni gastrointestinali. Per fare ciò si può aggiungere un cucchiaio di semi di lino macinati, oppure semi di psillo o semi di chia , mescolare e lasciare riposare il composto per una quindicina di minuti o più, la lignina presente nei semi di lino fa da prebiotico, i batteri ve ne saranno grati. Aggiungete pure del succo d’arancia in modo da rendere il composto più fluido.

Pelle
Essendo il kefir un alimento ricco di micronutrienti, è una manna per la pelle. Finora il composto più noto è uno scrub che si ottiene frullando un nocciolo di avocado (niente paura è bello tenero), poi si aggiunge il kefir. Con questo composto si massaggia la pelle, l'azione dei granuli dell'avocado ripulirà la pelle e l'azione del kefir la nutrirà.

Maschere per il viso
Per realizzare una maschera occorre rendere il kefir più denso, in modo che non scivoli; ci sono due modi per fare questo, il primo consiste nel togliere il siero, il secondo consiste nell'aggiungere un addensante, come per esempio la farina di riso o d'avena. Il tempo di applicazione è di circa 20 minuti.

Ferite della pelle
I kefiran ed il kefir hanno attività cicatrizzante, antimicrobica, antinfiammatoria.

Struccante
Il siero di kefir è un ottimo struccante.

Rispondi