Kefir di latte, ricette a crudo

si produce partendo da grani di matrice polisaccaridica e latte

Moderatore: Caterina

Rispondi
Avatar utente
Caterina
Messaggi: 60
Iscritto il: lun apr 01, 2019 7:51 pm

Kefir di latte, ricette a crudo

Messaggio da Caterina » dom mag 26, 2019 8:28 pm

A

Ammollo
Il siero del kefir di latte è ottimo per l’ammollo dei semi, si può utilizzare sia il siero crudo che cotto.

Aranciata di kefir:
Questa è una bevanda molto fresca e dissetante, adatta sia ad una colazione veloce che ad uno spuntino.
Spremere un'arancia, aggiungere kefir di latte a volontà; volendo si può dolcificare.

Aranciata idratante al kefir:
Un bicchiere di kefir di latte, aggiungere un cucchiaio di semi di chia, far riposare per 15 minuti, spremere un'arancia , aggiungerla al composto, mescolare.

Overnight all'arancia:
Gli overnights sono dei composti che vanno fatti riposare una notte in frigorifero, al fine di migliorarne la digeribilità.
In un barattolo di vetro versare del kefir di latte, aggiungere due cucchiai di fiocchi d'avena oppure di müsli, mescolare, chiudere il barattolo e riporlo in frigorifero fino al mattino seguente.
Il mattino seguente, spremere un'arancia, versare l'aranciata nel vasetto , mescolare.

Perchè aggiungere l'arancia al kefir?
L'arancia è ricca di vit. C ed è essenziale per la formazione del collagene. Il kefir contiene sia la prolina che la lisina, due amminoacidi che grazie alla presenza di vit. C, riescono a sintetizzare il collagene.



B
Bicchierini
Prendete dei bicchierini di vetro con il tappo, quelli dello yogurt per intenderci, vanno bene anche dei piccoli barattoli di vetro ; sul fondo mettete della marmellata, poi aggiungete il kefir , guarnite con cereali, frutta secca o fresca. Chiudete e riponete in frigo.

F
Formaggio spalmabile
Appoggiare un telo di lino all'interno di un vaso di vetro, questo funzionerà da filtro per separare la parte liquida del kefir (siero), da quella solida (formaggio) ; agganciare il telo al bordo del vaso con un elastico.
Versare il kefir, coprire con un piattino e riporre in frigorifero.
Lasciare colare almeno due giorni.
Sollevate il telo, appoggiatelo sul tavolo, prelevate il contenuto e mettetelo in un contenitore di vetro .
Aromatizzate il formaggio di kefir a vostro piacimento, ottimo è l'accostamento con olive e capperi, se usate i capperi sotto sale, evitate la salatura.
Conservare coperto in frigorifero.
Formaggini sott'olio
Seguite la procedura sopra descritta, dopodiché prelevate il telo di lino ed avvolgetelo in un secondo telo, appoggiate il fagotto su un tagliere di legno, il legno assorbirà l'umidità in eccesso. riponete in frigorifero.
Dopo una giornata girate il fagottino sottosopra e rimettetelo in frigorifero.
Il terzo giorno aprite il fagotto, mettete il kefir in una ciotola, aggiungete erbe aromatiche a piacere ed un pizzico di sale.
Prima di iniziare a fare i formaggini, prendete un vasetto di vetro e metteteci due dita d'olio, oliate bene le mani.
Prelevate un cucchiaino di composto passatelo sulle mani oliate e date una forma rotondeggiante, tuffate la pallina nell'olio.
Eventualmente ,per rendere il vasetto più bello e l'olio più gustoso, è possibile immergere delle erbe.
Frappè
Non che sia un vero frappè, ma la consistenza è simile.
Centrifugare 2 mele ed una carota, aggiungere kefir di latte a piacimento.
Il kefir è in grado di bloccare l'ossidazione delle mele.

G
Granita
Frullare il siero del kefir con zucchero e frutta a piacere, mettere in freezer.


L
Limonata lattofermentata:
Ricetta per una bottiglia da 1 litro:
Mescolare 250 ml. di siero ottenuto dalla colatura del kefir di latte con 150 gr. di zucchero e 350 ml. di succo di limone.
Aggiungere acqua fatta decantare fino a 5 cm. dal bordo.
Lasciar fermentare per due giorni a temperatura ambiente e poi riporre in frigorifero.

Ricetta per una bottiglia da 800 ml.
200 ml. di siero
200 ml. di acqua
280 ml. di succo di limone
120 gr. di zuccchero

K
Kefir alla frutta
I bambini non gradiscono molto il sapore acidulo del kefir, così possiamo aggiungere della frutta (banana, mela uvetta), frullare il composto e lasciarlo fermentare per almeno 2 ore. Aumenteranno le vitamine del gruppo B.
Kefir con aromi secchi
Se il sapore così com’è non vi piace, potete aromatizzarlo con della polvere di agrumi , caffè d’orzo solubile, cacao, spezie.

L
Limonata latto-fermentata
Per 1 litro: Mescolare 250 ml. di siero ottenuto dalla colatura del kefir con 150 gr. di zucchero e 350 ml. di succo di limone biologico, mescolare. Aggiungere acqua lasciata decantare fino a 5 cm.dal bordo, chiudere la bottiglia e lasciar fermentare per 2 giorni a temperatura ambiente, poi riporre in frigorifero. Questa bevanda va usata come uno sciroppo ed allungata con l’acqua. Volendo una bevanda frizzante lasciate fermentare la bottiglia a temperatura ambiente fino a carbonatazione avvenuta e poi riponete in frigorifero.

M
Marinatura
Il siero si utilizza per la marinatura delle carni. Il siero dura in frigorifero da sei mesi ad un anno.



S

Salsa 1,2,3
1 cucchiaio di senape, 2 cucchiai di tahina, 3 cucchiai di kefir. Ottima come condimento per le insalate o sulle tartine.

Salse
Per poter realizzare delle salse consistenti occorre separare il kefir dal suo siero, una volta ottenuta la giusta consistenza possiamo aggiungere le verdure tagliate finemente oppure frullate, per esempio, possiamo frullare l’avocado, il peperone, il pomodoro e tritare il prezzemolo, il cerfoglio, l’erba cipollina. Per regolare l’acidità si può aggiungere la panna o del burro vegetale che viene realizzato riducendo in crema la frutta secca (mandorle, noci, anacardi) con un pizzico di sale, usando un robot da cucina.

Smoothie
Frullare un bicchiere di kefir di latte con 50 gr. di frutta.

Succo di mele latto-fermentato
Se vi avanza del siero di kefir, aggiungetelo al succo di mele ottenuto usando l’estrattore. Volendo realizzare una bevanda frizzante lasciate fermentare con il tappo fino a carbonazione avvenuta, poi riponete in frigorifero.

T
Tzatziki
Filtrate il kefir per un giorno come per i formaggini (vedi sopra) . Tagliate un cetriolo a fettine, cospargetelo di poco sale, mettetelo in un colino a perdere l’acqua per un’ora. Appoggiate le fettine in un telo e strizzatele. Frullate il kefir filtrato, il cetriolo ed uno spicchio d’aglio ed un po’ d’olio d’oliva. Condite con prezzemolo fresco filtrato. Se non avete tanto tempo da dedicare a questa ricetta utilizzate il cetriolo senza colarlo, ricordandovi di salare il composto.

Rispondi